Rieducazione respiratoria

La riabilitazione respiratoria ha l’obbiettivo di migliorare la disabilità legata all’insufficienza respiratoria: è indicata in tutte le malattie polmonari croniche quali le broncopatie croniche ostruttive, statisticamente le più frequenti, le bronchiectasie, le malattie interstiziali, la fibrosi cistica, le alterazioni della gabbia toracica, nella preparazione e nel post-operatorio di interventi di trapianto polmonare e di riduzione chirurgica dell’enfisema polmonare.
Essa si esplica nei seguenti modi: con un complesso di tecniche kinesiterapiche dirette a migliorare la funzione dei muscoli respiratori e a mobilizzare la gabbia toracica; con esercizi di training muscolare per gli arti superiori, per gli arti inferiori e per il tronco; con posture drenanti i secreti bronchiali; con apprendimento di tecniche della tosse; con educazione e allenamento dei vari aspetti della vita di relazione, elaborando strategie comportamentali personalizzate e finalizzate a prevenire o almeno a ridurre l’insorgenza della dispnea durante l’esecuzione degli atti quotidiani, migliorando in conclusione la qualità della vita del bronco-pneumopatico.